#CheAriaTira

PERCHÉ MIRETTI È PRONTO

Domenica primo maggio nel lunch match abbiamo potuto ammirare dal 1ª minuto in campo Fabio Miretti, il centrocampista italiano è figlio di una generazione che in Serie A fatica a trovare posto stabilmente.
Abbiamo visto il classe 2003 giocare con estrema facilità in Primavera e in U23 lo dimostrano anche i 6 goal stagionali e un percorso incredibile in Youth League terminato ai rigori in semifinale contro i campioni d’Europa del Benfica, pure i playoff raggiunti con la U23 sono un bel passo in avanti per la crescita di Miretti, tutti questi obbiettivi raggiunti sono stati un assist per mister Allegri che lo ha integrato in prima squadra anche per sopperire ai tanti infortuni a centrocampo.
Lo stacco tra Serie C/ primavera e Serie A non è immediato, le giocate sono molto più rapide e i ritmi più intensi, ma Fabio dopo i primi minuti contro il Venezia ha preso in mano il centrocampo bianconero tanto che le statistiche hanno lasciato a bocca aperta i supporter di madama
(94% di precisione dei passaggi, 3 passaggi chiave e 51 tocchi ).
Il centrocampista di Saluzzo oltre ad una grande personalità ha dimostrato un grande feeling coi calci piazzati, grazie anche ad un piede molto educato.
Sotto la Mole sembra essere sbocciato un talento, la Vecchia Signora dovrà essere pronta e brava a coltivare Fabio Miretti, sperando che anche a giovani come Soulè o De Winter vengano date molte possibilità.
Il classe 2003 sicuramente è un diamante, interessante anche in ottica nazionale, la Juve ha il dovere e il diritto di farlo maturare e di dargli chances importanti.

DEMETRIO NICOLÒ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...