Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: il Sassuolo di Dionisi

Posticipo serale per la nostra Juventus che questa sera sarà di scena a Reggio Emilia per affrontare il Sassuolo di Alessio Dionisi. Il tecnico toscano non dovrebbe riservare sorprese dal punto di vista tattico e riconfermerà come modulo di base il 4-2-3-1 che in fase difensiva diventa un 4-4-1-1.

Fase di possesso

Questa fase di gioco dei neroverdi può avvenire sia con una costruzione finalizzata alla ricerca della prima punta o del trequartista con un passaggio diretto dei centrali difensivi a superare le linee di pressione avversaria che attaccano la profondità o si abbassano con un contromovimento lungo-corto, sia con una costruzione bassa attraverso l’esterno offensivo che, servito dai uno dei due centrocampisti, va in uno-due con il trequartista che accompagna il lato dell’azione cercando di creare superiorità numerica. Il giocatore più decisivo di questa seconda parte di stagione dei neroverdi è senza dubbio Traorè che dopo aver partecipato alla coppa d’Africa con la nazionale ivoriana, ha messo segno ben 6 reti nelle ultime 10 partite di campionato conquistandosi stabilmente un posto da titolare.

Fase di non possesso

In questa fase gli uomini di Dionisi, si dispongono con un 4-4-1-1 con i due esterni alti che si abbassano sulla linea dei due centrocampisti mentre la prima pressione, inizia già dal trequartista e dalla prima punta che hanno il compito di orientare la costruzione avversaria per vie orizzontali. Inoltre alternandosi, avranno un ruolo importante nell’andare a chiudere le linee di passaggio sul centrocampista centrale avversario di zona.

Conclusioni

Vista l’assenza di Cuadrado e le non perfette condizioni fisiche di Danilo, mister Allegri dovrebbe schierare ancora De Sciglio come terzino destro e il duo Zakaria-Rabiot in mezzo al campo. Salvo clamorosi colpi di scena, scelte praticamente obbligate in avanti con Bernardeschi che andrà ad affiancare Dybala e Morata a supporto di Vlahovic nel solito 4-2-3-1 o 4-4-2 in base alle due fasi.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...