Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: il Sassuolo di Dionisi

Quarto di finale di coppa Italia per la nostra Juventus che questa sera riceverà il Sassuolo di Alessio Dionisi. Il tecnico toscano non dovrebbe riservare sorprese dal punto di vista tattico e riconfermerà il 4-2-3-1 che in fase difensiva diventa un 4-4-1-1.

Fase di possesso

Questa fase di gioco dei neroverdi può avvenire sia con una costruzione finalizzata alla ricerca della prima punta o del trequartista con un passaggio diretto dei centrali difensivi a superare le linee di pressione avversaria che attaccano la profondità o si abbassano con un contromovimento lungo-corto, sia con una costruzione bassa attraverso l’esterno offensivo che, servito dai uno dei due centrocampisti, va in uno-due con il trequartista che accompagna il lato dell’azione cercando di creare superiorità numerica. Raspadori e Scamacca dovrebbero essere titolari viste le squalifiche che sconteranno domenica e nel corso di questa prima parte di stagione, hanno già messo a segno rispettivamente 7 e 9 reti in campionato e si candidano per un posto da protagonisti nelle big italiane per la prossima stagione.

Fase di non possesso

In questa fase gli uomini di Dionisi, si dispongono con un 4-4-1-1 con i due esterni alti che si abbassano sulla linea dei due centrocampisti mentre la prima pressione, inizia già dal trequartista e dalla prima punta che hanno il compito di orientare la costruzione avversaria per vie orizzontali. Inoltre alternandosi, avranno un ruolo importante nell’andare a chiudere le linee di passaggio sul centrocampista centrale avversario di zona.

Conclusioni

Rispetto al match di campionato vinto contro il Verona, mister Allegri apporterà alcune modifiche di formazione: Perin e Bonucci torneranno in campo dall’inizio come anticipato ieri in conferenza stampa; a centrocampo scontata la squalifica in campionato, dovrebbe toccare a Locatelli giocare davanti alla difesa con McKennie e Rabiot ai suoi lati; in avanti potrebbe esserci l’esordio da titolare per Kaio Jorge affiancato da Cuadrado e Morata.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...