Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: l’Inter di Inzaghi

Derby d’Italia di Supercoppa per la nostra Juventus che questa sera affronterà a San Siro l’Inter di Simone Inzaghi. Nessun dubbio tattico per il tecnico neroazzurro che anche oggi confermerà come sistema di gioco il 3-5-2 che in fase difensiva si trasformerà in un 5-3-2.

Fase di possesso

L’azione interista parte dai tre difensori centrali che attuando un giro palla finalizzato a superare la prima linea di pressione avversaria, si allargano per favorire l’inserimento di Brozovic tra le linee del pressing avversario. La fascia sinistra occupata da Perisic è quella più votata all’1 vs 1 e ai cross dal fondo, con la mezz’ala di riferimento che accompagna l’azione mentre Bastoni avrà il compito di sovrapporsi come “terzino” mentre quella di destra, è più votata agli scambi di posizione tra i tre uomini presenti in quella zona del campo con Skriniar che a differenza del suo compagno di reparto, raramente giunge sul fondo per mettere la palla in mezzo. Dopo la squalifica scontata in campionato, Hakan Çalhanoğlu ritroverà il posto da titolare nel ruolo di mezz’ala sinistra e dopo un inizio stagionale complicato, sta diventando sempre più decisivo grazie ai suoi gol ma soprattutto agli assist per i propri compagni.

Fase di non possesso

In questa fase la formazione neroazzurra attua una prima pressione che tende a lasciare, come unica opzione alla squadra avversaria, il lancio lungo. I due quinti si abbassano per dare una mano ai tre difensori centrali con due di essi che nella zona centrale del campo, vanno sull’uomo più vicino mentre i tre centrocampisti e le due punte hanno il compito di attaccare l’avversario che sarà nella loro zona per peggiorare la ricezione della palla. Quando non viene attuata la pressione, Brozovic si stacca dai due interni di centrocampo per impedire le imbucate centrali e per seguire gli inserimenti dei centrocampisti avversari.

Conclusioni  

Per la partita di stasera mister Allegri riavrà a disposizione sia Bonucci anche se per la panchina sia Alex Sandro e come preannunciato ieri, schiererà Perin al posto di Szczesny con Bernardeschi e Morata che torneranno titolari. A centrocampo è aperto il ballottaggio tra Arthur e Rabiot con quest’ultimo che appare favorito per andare ad affiancare McKennie e Locatelli mentre in avanti, Kulusevski e Dybala si contendono una maglia per il reparto avanzato.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...