#JPostMatch, News

#JPostMatch, Venezia-Juventus 1-1: la corsa Champions è già finita?

Potrebbe chiudersi a Venezia la corsa al quarto posto, prima di Natale sembra essere già troppa la distanza da colmare in termini di gioco, di idee, di tutto. Forse bisognerebbe attendere il risultato di Verona-Atalanta ma viene lecito pensare che difficilmente questa squadra potrà migliorare il rendimento e portarlo al di sopra delle altre. Come affermato da Romeo Agresti, la proiezione per il quarto posto si aggira tra i 78 e gli 82 punti, vincendo le prossime due gare (con Bologna e Cagliari) la Juve chiuderebbe il girone d’andata con 34 punti su 57; al girone di ritorno ne servirebbero altri 46 circa, ovvero il ritmo necessario per lo scudetto. Una roba utopica in questo momento.

Non resta che aggrapparsi a qualche piccola speranza, come il rientro di Chiesa,Danilo e McKennie in attesa di notizie sull’infortunio di Dybala.

La partita non è stata esaltante, potremmo definirla una fotocopia delle ultime gare con Salernitana e Genoa, la differenza sta nel gol subito, inaspettato; è venuto meno l’unico piano possibile.

Le occasioni non sono mancate ma rimane la lacunosa carenza realizzativa, ma quanto creato non risulta sufficiente se ti chiami Juventus e se giochi contro un avversario molto meno dotato in te. Storia già vista, inutile ribadire gli stessi concetti. L’impressione è che manchi un po’ di tutto: non manca solamente la qualità a centrocampo o il bomber da 1 gol a partita, manca praticamente tutto ciò che contraddistingue una squadra buona, dall’organizzazione e alla forza mentale. Difficile intervenire nel mercato invernale, in ogni caso potrebbe non bastare senza una base solida di idee.

Fino a qualche mese fa si poteva sperare in un upgrade costante e progressivo che ci avrebbe reso quanto meno decenti entro febbraio, oggi viene meno anche la speranza di miglioramenti, si migliora ciò che esiste, quello su cui hai lavorato durante il precampionato; oggi viene da chiedersi “su cosa si è lavorato nello specifico?”, apparentemente c’è ben poco da migliorare tra una partita e un’altra e un calendario molto fitto da qui a maggio. Diventa sempre più alta la possibilità di disputare l’Europa Legue nella prossima stagione, facendo i conti con i mancanti introiti della CL (che fino ad oggi hanno già portato 74 mln). Non è un buon momento, in tutti i sensi, più sinteticamente si può definire come la semplice fine di un ciclo ormai passato, arriveranno di nuovo tempi migliori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...