I tre ruggiti del Leone

I TRE RUGGITI DEL LEONE


Il gioco di Allegri considerata la rosa può continuare ad essere di corto muso? Problemi in attacco ed in difesa, come può uscire da quesa situazione?

Momento difficile che il Mister deve risolvere in fretta. Le cifre sono impietose, in 10 giornate di campionato 14 gol fatti, uno in meno del Genoa penultimo, e 13 reti subite, e dimostrano che serve migliorare entrambe le fasi. In questo momento si vede davvero poco che dia la sensazione giusta per risalire. Magari un cambio di modulo e un assetto definitivo aiuterebbero a definire un’identità al momento assente.

“Come nemmeno una stagione di Un Posto al Sole, pare aver termine l’interminabile telenovela del rinnovo di Dybala. Un nuovo contratto, le cui cifre evidenziano un’investitura come leader tecnico ed emotivo degli anni a venire.A suo parere l’argentino ha qualità, continuità e spalle solide per sostenere il peso di questo ruolo?”

La Juventus deve ripartire da Dybala e lo farà, ma il numero 10 bianconero deve fare molto di più, sia a livello di prestazioni in campo sia a livello di decisività sotto rete. Questo è il momento in cui deve svoltare la carriera di Dybala, dipenderà da lui.

Sono tre anni che cerchiamo di essere propositivi, ma come nel recente passato il nostro problema è il centrocampo, poca qualità e poche verticalizzazioni. Arthur darà una svolta e una stabilità alla Juventus o il centrocampo continuerà ad essere anonimo.?

La mediana appare il problema più evidente delle ultime stagioni, Arthur sta mettendo minuti nelle gambe dopo un intervento chirurgico e un lungo stop. Passa anche da lui, ma non solo, una crescita necessaria della squadra, poi starà ad Allegri mettere i giocatori nelle posizioni ideali per farli rendere al meglio. Certo che da Rabiot, Kulusevski e altri interpreti passa, o meno, la possibilità di crescere. Il reparto è nevralgico, ma in questo momento ciò che emerge è che la Juve non ha certezze ferree in nessuna zona del campo. Fare più reti e subirne meno sono fattori legati a tutti gli interpreti e soprattutto al centrocampo.

FRANCO LEONETTI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...