Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: l’Empoli di Andreazzoli

Dopo una settimana per usare un eufemismo all’insegna del mercato, questa sera la Juventus torna in campo all’Allianz Stadium e ospiterà il neopromosso Empoli di Aurelio Andreazzoli. Il tecnico toscano che è ritornato sulla panchina empolese dopo la retrocessione della stagione 2018-2019, schiererà un 4-3-1-2 che diventerà un 4-4-1-1 in fase difensiva.

Fase di possesso

L’Empoli inizia la propria manovra con una costruzione dal basso, andando a cercare il play basso con i due terzini che, alternandosi, si alzano in base a chi dei due centrali difensivi ha il possesso del pallone. I centrocampisti si schierano a rombo e il vertice alto che avrà compiti di rifinitura in questa fase, è Nedim Bajrami già protagonista nella vittoria dello scorso campionato di Serie B dove ha totalizzato 5 gol e ben 8 assist, e autore dell’assist per il momentaneo vantaggio toscano firmato da Bandinelli nel match di sabato scorso perso contro la Lazio.

Fase di non possesso

I toscani in caso di una costruzione dal basso avversaria, tendono a lasciare spazio al portatore di palla per poi impedire scarichi verticali ma ci sono anche situazioni dove il portiere avversario che fa partire l’azione, in cui i due attaccanti azzurri iniziano il pressing. I centrocampisti invece, facendo una grande densità in mezzo al campo, costringono gli avversari ad optare per le corsie laterali a prescindere dal tipo di costruzione che la squadra avversaria sceglie di impostare.

Conclusioni

Max Allegri dovrebbe scegliere ancora il 4-3-3 con Locatelli che si candida per un posto da titolare davanti alla difesa, Rabiot potrebbe trovare spazio dopo aver recuperato dall’infortunio muscolare mentre Cuadrado dovrebbe essere spostato nel ruolo di terzino destro. Per quanto riguarda il reparto avanzato si va verso un insolito tridente formato da Chiesa-Dybala-McKennie che è stato praticamente tolto dal mercato nella conferenza stampa di ieri pomeriggio.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...