Spazio Liga

SpazioLiga: Villarreal 21/22

La passata stagione

La prima stagione di Unai Emery alla guida del sottomarino giallo può essere definita più che positiva.

La volontà era centrare le coppe ed è stato fatto, con la grande soddisfazione di aver trionfato in Europa League.

Non è tutto oro quel che luccica tuttavia.

In campionato ci sono stati diversi blackout e se non fosse arrivato l’alloro europeo la qualificazione uefa sarebbe stata strappata per un pelo.

Le ambizioni societarie sono state però soddisfatte in pieno se consideriamo la stagione nella sua globalità, facendo pensare che le mire del club castigliano non debbano fermarsi qui, ma puntare più in alto.

La Rosa

Nonostante la pandemia e la crisi economica del futbol il Villarreal ha potuto condurre una feroce campagna di rafforzamento grazie alla sua storica gestione avveduta e lungimirante.

Dal mercato è arrivato il riscatto del versatile argentino Foyth, sono stati acquistati il centravanti proveniente dal Reims Boulaye Dia, l’esterno offensivo Danjuma e il centrale difensivo Aissa Mandi a parametro zero.

Tutti elementi con possibili galloni da titolari nello schieramento di Emery, probabilmente un 4-3-3 con possibile trasformazione in 4-4-2.

Ci sono diverse opzioni in tutti i reparti, con buona profondità e profili adattabili a più slot che fanno del club amarillo uno dei più versatili nella Liga.

La linea difensiva titolare sarà composta da probabilmente da Foyth a destra e Pedraza sul mancino. Centrali la coppia collaudata Pau Torres – Albiol, con l’algerino Mandi pronto a subentrare, così come Gaspar, Estupiñan e Alberto Moreno.

In mediana Capoue, Trigueros e Parejo dovrebbero guidare le operazioni, ma l’infortunio di quest’ultimo, perderà tre/quattro settimane, potrebbe dare spazio a Iborra o Coquelin.

Sulle fasce ci sono varie opzioni.

Il nuovo arrivo Danjuma, il nigeriano Chukwueze, il bimbo terribile Yeremy Pino o Moi Gomez.

Scontata la titolarità di Gerard Moreno, tanto se schierato contro seconda punta, centravanti o esterno offensivo.

A far coppia con il sette sarà probabilmente il nuovo acquisto Dia, ma Paco Alcacer resta un elemento valido nonostante le problematiche fisiche.

L’allenatore

Sul banquillo del Villarreal siederà per la seconda stagione mister Europa League Unai Emery.

Il tecnico basco si trova a gestire una squadra completa, profonda ed ambiziosa.

Può fare molto bene in Castiglia e replicare i successi andalusi e forse non è un’azzardo pensare anche di fare di più.

Il tecnico vanta una lunga carriera, con esperienze all’estero e in patria.

Si muove con equilibrio e concretezza, propone un calcio camaleontico, ma godibile e senza dubbio quest’anno potrà divertirsi con il parco giocatori messo a disposizione.

La stella

Ci sono diversi giocatori storici di rilevante importanza per il Submarino Amarillo.

C’è Pau Torres, centrale difensivo oggetto del desiderio di mezzo continente.

C’è Parejo, califfo del centrocampo dall’enorme importanza.

Ma sopratutto c’è Gerard Moreno.

L’attaccante catalano ha dimostrato nelle ultime stagioni progressi impressionanti.

Carismatico, letale, estroso.

Nella nuova Liga degli umani è uno dei centravanti più prolifici e più utili al gioco della propria squadra.

La scorsa stagione ha messo a segno trenta reti stagionali, lecito attendersi una conferma oltre le venti marcature, anche se dovrà spartire un po’ del peso offensivo con i nuovi arrivati.

La sorpresa

In una squadra rafforzata in modo deciso si immagina che saranno i volti nuovi a apportare il maggiore nuovo contributo, nel caso del Villarreal invece credo che in questa stagione la novità più interessante possa arrivare internamente.

Samuel Chukwueze è in rampa di lancio da un paio di stagioni, ma per alcune problematiche fisiche non ha mai potuto rendere secondo il suo potenziale.

Nel finale della scorsa stagione abbiamo intravisto il vero potenziale del nigeriano.

Fisicamente straripante, dotato di strappi che pochi possiedono, abbina buona tecnica di base a un migliorato istinto per il gioco anche a livello difensivo.

Non parte fra i titolari a livello teorico, ma la sua duttilità può regalargli spazio e minuti.

Previsione piazzamento

Il Villarreal punta a confermare se non migliorare i risultati della passata stagione.

I rinforzi arrivati in estate saranno preziosi per il proseguitò della stagione, sopratutto considerando che andranno a incastrarsi in un impianto tattico già ben strutturato e solido.

L’Europa League sembra un traguardo piuttosto fattibile, la Champions è più complessa, ma non è impossibile.

Stefano Follador

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...