Spazio Liga

SpazioLiga: Real Madrid 21/22

La passata stagione

L’ultimo Real firmato Zinedine Zidane ha rappresentato la ricerca di trovare una nuova identità dopo la fine dell’era CR7 e il tramonto più o meno evidente di parte della vecchia guardia merengue. Questa difficile transizione che perdura da un paio di stagioni non è stata però semplice, anzi possiamo definirla molto difficile.

Alcuni elementi del gruppo storico continuano ad avere un protagonismo assoluto, come Benzema, altri invece hanno patito il decadimento fisico in modo importante, per esempio Marcelo.

Nel mezzo i volti nuovi hanno tutti un percorso diverso.

La (ex)stella Hazard è ormai un corpo avulso al club e nel secondo posto conquistato dopo un campionato all inseguimento quasi vincente dei cugini biancorossi c’e poco che abbia auto a che fare con l’ex Chelsea.

La Rosa

Dal punto di vista degli elementi quest’anno i blancos si trovano a dover fare a meno della coppia centrale che ne ha caratterizzato la formazione per un lustro abbondante.

Ramos ha fatto vela verso Parigi, mentre Varane ha vestito il rosso del Manchester United. A sostituire queste due colonne non è arrivato per ora nessuno, puntando su Miltao, Alaba, Nacho e Jesus per la difesa.

Sulle fasce a destra troviamo i soliti Lucas Vazquez e Dani Carvajal, mentre sull’out mancino oltre al polivalente austriaco già nominato ci saranno i soliti Marcelo e Mendy.

Fra i pali ovviamente il belga Courtois a far la parte del leone.

Il centrocampo è il vero fulcro del Madrid. Il terzetto Casemiro, Kroos e Modric nonostante il tempo che passa resta ingiocabile per buona parte delle compagini europee e alle loro spalle scalpita El Pajarito Valverde, fresco di rinnovo e clausola da un miliardo di euro.

Ancora da capire quale sarà il futuro di Isco ed Asensio, mentre Ceballos pare con le valigie in mano mentre attende solo di capire che aereo prendere.

In avanti oltre al califfo Benzema, intoccabile ed indiscutibile, trova spazio la verve dei giovani carioca Rodrygo e Vinicius, con quest’ultimo molto convincente sopratutto se rapportato ai molli Hazard e Bale.

Jovic pare poter restare a fare da nove di riserva dopo le ultime annate tribolate, magari si potrà ritrovare dopo aver speso male le sue chance merengue.

L’allenatore

L’addio di Zizou lascia un buco molto difficile da colmare, ma Florentino ha fatto la scelta più logica: sostituire l’ex numero 21 bianconero con quello che fu il suo maestro, ovvero Carletto Ancelotti.

Il tecnico parmigiano è stato prelevato dall’Everton con il compito di riportare il Real in cima alla Spagna e all’Europa.

Non è un compito così semplice.

Le difficoltà economiche non hanno permesso un mercato faraonico per coprire alcune lacune della rosa e il Madrid sembra voler attendere l’anno venturo per muoversi con maggiore forza, accettando una annata di transizione e affidandola al più adatto dei tecnici nello stabilizzare uno spogliatoio che è parso piuttosto agitato negli ultimi tempi.

Ancelotti ovviamente non ha bisogno di presentazioni. Tecnico fra i più vincenti di sempre, di grande caratura tecnica ed umana, ma forse un po’ troppo ammorbidito dal successo, torna a Madrid dopo che la sua carriera pareva aver preso il viale del tramonto dopo la brutta esperienza napoletana.

Senza dubbio ci sarà voglia di rivalsa e di dimostrare che la vecchia volpe non è ancora da rottamare.

La stella

Karim Benzema è in assoluto uno dei migliori centravanti dell’era moderna.

Per troppo tempo considerato dai più il fedele maggiordomo di CR7, ha dimostrato ampiamente che anche in solitaria rappresenta una eccellenza assoluta nel mondo del pallone, anche se la carta di identità non è più verdissima.

Inutile stare ad elencare le qualità tecniche del francese, credo le conosciate tutti. Un califfo, un attaccante di una eleganza ed una completezza unica.

Certo tende a prendersi qualche pausa qua e là, ma in qualche modo chiunque voglia prendersi la Liga dovrà fare i conti con l’ex OL.

Si prevede il solito ventello di reti ed il dominio tecnico di buona parte delle partite. Giocatore strepitoso che pare migliorare anno dopo anno, peccato che molti se ne siano resi conto solo ora.

La sorpresa

Difficile che un tesserato della squadra più importante di Spagna e forse del mondo possa essere definito sorpresa, dato che in linea di massima parliamo sempre di giocatori di livello già altissimo, ma se consideriamo il possibile anno di svolta non si può non nominare il brasiliano Vinicius Junior.

L’ala brasiliana ha fatto intravedere sprazzi di talento abbacinante, ma questa annata potrebbe essere quella in cui le potenzialità finalmente si trasformano in realtà, sopratutto per quanto concerne l’apporto in gol ed assist (tre per ciascuna categoria l’anno scorso, in 35 presenze).

Quest’anno nelle prime due giornate di Liga l’ex Flamengo è già andato in rete per tre volte, evidenziando uno stato di forma straordinario ed una sorprendente presenza mentale nelle gare.

Senza dubbio siamo di fronte ad un potenziale fenomeno generazionale, ma come sempre le premesse da sole valgono ben poco.

Tecnica raffinatissima, velocità ed accelerazione da centometrista, ma anche malizia e sfrontatezza proprie di chi conosce il proprio enorme potenziale. Tutto questo è Vinicus Junior, il futuro del Real Madrid.

Previsione piazzamento

Non esiste che il Real non si candidi al titolo, nemmeno nelle stagioni più difficoltose.

I blancos non sono i favoriti, la rosa presenta alcune lacune importanti, sopratutto nel reparto difensivo e l’attitudine del club sembra più adatta ai lustrini e paillettes delle coppe che alla logorante maratona nel fango del campionato, anche per predisposizione della guida tecnica.

Idealmente partono dietro i campioni in carica dell’Atletico, ma non si può e non si deve mai dar per morto il Real Madrid.

Stefano Follador

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...