Spazio Liga

SpazioLiga: Levante 21/22

La passata stagione

Las granotas avevano iniziato il campionato alla grande. Il trio Martì, Morales e De Frutos metteva a ferro e fuoco le difese avversarie con una specie di Run&gun in salsa valenciana.

Poi però a salvezza avvenuta il rossoblu hanno tirato i remi in barca in maniera evidente e quasi fastidiosa.

Paradossalmente questa scelta potrebbe essersi rivelata una disgrazia per la società che ha bisogno di ricavare qualche milione di euro dal calcio mercato, ma il Levante depressivo delle ultime giornate di campionato non invoglia certo i compratori.

La Rosa

Ad oggi il Levante è quello della scorsa stagione, con la sorprendente aggiunta del centravanti veterano Roberto Soldado.

La presenza di un nove vero dovrebbe dare una dimensione tattica diversa all’undici di Paco Lopez.

Un 4-2-4 molto spregiudicato sulla carta e feroce nella velocità di esecuzione.

In avanti la dupla Soldado-Martì promette furore, coadiuvata sulle fasce dall’estro di De Frutos e dal carisma e dalla classe del Comandante Morales, eterno capitano destinato a ritirarsi come Granota dopo il recente rinnovo.

Alle loro spalle a far da diga il solito Melero ed uno fra Campaña e Bardhi.

La linea a quattro difensiva sarà formata da Vezo al centro e Clerc per la banda sinistra, mentre gli altri posti sembrano meno sicuri. Probabilmente la titolarità sulla fascia destra sarà per il buon Miranon, terzino di lotta e fatica, mentre l’altro centrale potrebbe essere Duarte, anche se il costaricano sembrava in uscita.

Fra i pali ballottaggio fra Cardenas, eroe in più di qualche giornata, e Aitor Fernandez.

L’allenatore

Paco Lopez è ormai alla quarta stagione dal principio come coach dei valenciani, quinta contando la stagione da subentrato.

È riuscito a trasformare Il Levante in una società ormai stabilmente presente in Liga, lontana dallo status di “equipo ascensor” di qualche anno fa.

Tuttavia una parte del tifo granota non lo tiene più in grande considerazione come in passato.

Il finale di stagione al piccolo trotto, le amnesie difensive, la eccessiva spregiudicatezza sono tutti fattori che rendono il posto di Paco Lopez sicuro, ma fino ad un certo punto.

La stella

Sembrava al passo d’addio, ma il rinnovo ha messo a tacere le voci e con tutta probabilità El Comandante Morales si ritirerà con la camiseta granota che ha vestito con tanto orgoglio e dedizione.

Ma il tempo del riposo è ancora lontano, sulla fascia c’è ancora spazio e tempo per le sue accelerate palla al piede e per i suoi sapienti inserimenti.

Falso nuove, vera ala sinistra, esterno destro a piede invertito o libero di svariate su tutto il fronte offensivo dovunque viene impegnato Morales ha dimostrato di poter offrire un rendimento di alto livello, tecnico e caratteriale in ogni posizione.

Dai suoi gol e dalla sua verve agonistica passano e sono passate le vittorie dei valenciani, quest’anno non sarà diverso, cercando di portare i suoi ad una comoda salvezza.

La sorpresa

Sappiamo abbastanza bene cosa attenderci dal Levante, squadra già rodata è senza grossi cambiamenti.

Tuttavia vi sono alcuni elementi che nel corso degli anni, pur tenendo un buon rendimento, hanno dato sfoggio di sprazzi che rendono plausibile una ulteriore crescita.

Fra questi senza dubbio come il laterale mancino Carlos Clerc.

Nativo di Badalona, classe 92, vivaio dell’Espanyol, dopo una lunga gavetta si è affermato come uno dei terzini sinistri più completi ed affidabili in entrambe le fasi di gioco.

L’ultima stagione non è stata tuttavia particolarmente brillante per l’ex Osasuna, ma al contempo ha dimostrato di essere cresciuto molto nella testa.

Manca lo step finale per poter pensare di sognare addirittura di poter vestire la maglia della nazionale e a 29 anni questa potrebbe essere la stagione adatta a spiccare definitivamente il volo, grazie alla totale fiducia di club e tifoseria ed alla titolarità pressoché certa.

Previsione piazzamento

Come al solito le aspettative de los granotas sono centrare la salvezza quanto prima.

Sopratutto in questo contesto economico difficile riuscire a centrare i risultati sportivi con tranquillità è essenziale per la vita del club.

Con tutta probabilità il club di Valencia può raggiungere la salvezza in maniera relativamente agevole, per poi valutare il da farsi a livello di classifica, se spingere sull’acceleratore o tirare i remi in barca come fatto lo scorso anno.

Stefano Follador

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...