JSportWeek

SIMON KJAER UN VERO UOMO.

Al Parken Stadium di Copenaghen, si affrontano la Danimarca e la Finlandia, la partita è la prima del girone B di Euro 2020. Al minuto 42’ Christian Eriksen si accascia al suolo colto da un malore, il mondo si ghiaccia, tutto lo stadio scoppia in lacrime, le speranze diminuiscono. Simon Kjaer giocatore del Milan però prende in mano la situazione, la paura è tanta ma il numero 4 ha il sangue freddissimo, prima estrae la lingua dalla bocca del compagno per evitare il soffocamento, poi insieme ai compagni di squadra protegge il malcapitato compagno dalle telecamere, che privo di sensi a terra riceve le cure dei medici.
Infine tra la commozione del pubblico proprio Kjaer rincuora la moglie di Eriksen che scoppia in un pianto di disperazione.
In questi momenti non è facile mantenere la calma soprattutto se sei in un torneo così importante e un tuo compagno sta lottando tra la vita e la morte, nel modo più inaspettato e doloroso possibile.
Il nostro applauso va proprio al difensore rossonero che ha dimostrato una freddezza e signorilità non indifferenti, che hanno facilitato i soccorsi al compagno. Un leader non è sempre il più forte della squadra o chi risponde davanti alle camere, un leader è colui che da la vita per la squadra e per i compagni nel silenzio più assoluto.
La Danimarca è sicuramente una potenziale sorpresa del torneo nonostante la sfortunata sconfitta, ma oggi i rød-hvide hanno messo in secondo piano lo sport che ci accomuna e hanno dato una dimostrazione di umanità e unione incredibile. Auguriamo il meglio a Christian Eriksen dopo le ottime notizie di ripresa.

DEMETRIO NICOLÒ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...