I tre ruggiti del Leone

I 3 RUGGITI DEL LEONE – Risponde Franco Leonetti

A sentire i ben informati, nei prossimi giorni sarà annunciato Maurizio Arrivabene, nelle vesti di CEO. Quali saranno i suoi campi d’azione e in virtù di questo, possiamo attenderci l’ingresso di un’altra figura nell’ambito dell’area sportiva, una sorta di Marotta dei tempi passati?

L’approdo di Arrivabene come Amministratore delegato è imminente. Conosce bene la Juventus essendo nel cda da tanto tempo, ma questo sarà un ruolo importantissimo e centrale. Lui top manager che ha già lavorato in Philip Morris e Ferrari, in Juventus avrà compiti organizzativi, economici e di marketing, facendo da tratto d’unione tra società e proprietà. Una mansione importantissima e una lacuna colmata dai tempi di Marotta, ma al contrario del dirigente oggi all’Inter, Arrivabene non avrà funzioni tecniche o di mercato, saranno altri dirigenti, Cherubini in particolare, e Allegri come allenatore con poteri decisionali, ad occuparsi del mercato. In ambito area sportiva non arriverà nessun’altra figura, in modo da ritornare ad avere una società snella, completa e competente.

***

Inizia il mercato
Ci dai gli aggiornamenti sulle trattative del momento?
Donnarumma e Locatelli vestiranno bianconero? Ronaldo andrà via? Cosa dobbiamo aspettarci?

Il mercato parte oggi, con il primo vero e proprio summit tra Allegri e dirigenti. Donnarumma e Locatelli sono in Nazionale ma anche pronti a vestire il bianconero con operazioni in via di definizione, Ronaldo è più fuori che dentro al progetto Juve, Dybala ricomincerà le negoziazioni per il rinnovo del suo contratto, arriverà Barzagli nello staff di Allegri, si cercherà un secondo portiere, Chiellini è vicino al rinnovo per un altro anno. Insomma, queste le prime mosse, e ci dobbiamo attendere un mercato atto a rinnovare e rinforzare il team bianconero in ogni reparto. Magari con scambi, prestiti e operazioni intelligenti e creative fatte nel solco delle plusvalenze. Sarà una campagna trasferimenti molto lunga che avrà come focus il centrocampo, settore apparso più debole nelle ultime due stagioni.

***

Nedved in tutto questo scenario innescato dal ritorno di Allegri per il momento è rimasto nella sua posizione.
Resterà tale?

Nedved rimarrà a ricoprire la sua carica di vice-Presidente con ruoli istituzionali e mai uscendo dal perimetro delle sue competenze, come accaduto in passato. Il diktat della nuova dirigenza è proprio questo: ordine e aree di competenza suddivise in base alle competenze singole, senza mai invadere il campo dei colleghi. In definitiva, ognuno si concentrerà sulle proprie aree senza invasioni di campo, lavorando in sinergia per il nuovo progetto che sta iniziando, modalità che può solo giovare, visti gli ultimi due anni non proprio eccezionali in ambito sportivo e societario.

Franco Leonetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...