Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: il Napoli di Gattuso

Dopo mesi e mesi di polemiche quest’oggi è arrivato il grande giorno di Juventus-Napoli. La formazione partenopea allenata da Gennaro Gattuso salvo sorprese dell’ultimo momento, dovrebbe schierarsi in campo con un 4-2-3-1 già visto nella partita di campionato dello scorso 13 Febbraio.

Fase di possesso

La formazione azzurra tende a costruire la propria manovra dal basso a partire dalla rimessa dal fondo grazie anche alle caratteristiche del proprio estremo difensore David Ospina che non essendo al meglio della condizione fisica, potrebbe essere sostituito da Meret. I due difensori centrali vanno a posizionarsi sulla stessa linea del portiere per iniziare l’azione mentre i due terzini, si allargano per dare ampiezza alla squadra. Il giocatore che è più mancato ai nostri avversari nei mesi scorsi è stato senza dubbio Dries Mertens. La punta belga classe ’87, pare ormai aver superato definitivamente il brutto infortunio alla caviglia che l’ha tormentato per circa due mesi e questa sera, dovrebbe essere schierato titolare come terminale offensivo.

Fase di non possesso

In fase difensiva visto “l’accantonamento” del 4-3-3, il Napoli dovrebbe disporsi con un 4-4-2 e non con un 4-5-1 con l’abbassamento dei due esterni offensivi sulla linea centrocampisti che avranno il compito di andare a raddoppiare il nostro portatore di palla sulla fascia di competenza mentre la prima punta, sarà invece affiancata dal trequartista sotto la linea della palla. Inoltre i nostri avversari, cercheranno di spostare il nostro gioco sulle fasce e di conseguenza i propri uomini nella zona centrale del campo andando formare tanta densità proprio in questa zona.

Conclusioni

Rispetto al deludente pareggio ottenuto nel derby della Mole, potrebbe esserci qualche cambiamento di formazione con Danilo che dovrebbe tornare in difesa, probabilmente a sinistra al posto di Alex Sandro mentre a centrocampo potrebbero rivedersi dal primo minuto sia Arthur, in vantaggio su Rabiot, sia McKennie con i primi due che hanno “scontato” assieme a Dybala, che a sua volta torna disponibile dopo ben 3 mesi, l’esclusione dovuta alla famosa cena.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...