#PrecedentiBianconeri

Cagliari-Juventus: presentazione e statistiche

PREFAZIONE – Dopo la bruciante eliminazione europea, la Juve torna in campo per cercare di salvare la stagione italiana oggi, nel posticipo del turno numero 27, ottavo del girone di ritorno, alla Sardegna Arena, dove sfiderà il Cagliari, rinato dopo aver chiamato Leonardo Semplici sulla panchina. La squadra sarda ora è quart’ultima con 22 punti , ed è reduce dal pareggio strappato in extremis in casa della Sampdoria. All’andata, il 21 novembre 2020, successo per 2-0 con doppietta di Ronaldo. ORE 18, diretta Sky Arbitro: CALVARESE di Teramo Assistenti: VIVENZI – CECCONI IV: GUIDA VAR: CHIFFI AVAR: GALETTO

Ronaldo sblocca la partita nella gara d’andata ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

I CONVOCATI

Si ferma Ramsey, fuori anche Buffon, prolungate le assenze di Bentancur e Dybala.

Questi i convocati di Semplici:

Fuori gli squalificati Pavoletti e Lykogiannis, saranno assenti anche Sottil, Rog e Tramoni.

I PRECEDENTI – La sconfitta per 2-0 del 29 luglio scorso, a scudetto vinto, ha interrotto una lunga serie di successi in casa degli isolani, che ci aveva visto vincere otto trasferte di fila. Su 39 gare, totale di 17 successi (ultimo il 2-0 del 2 aprile 2019), 12 pari (ultimo l’1-1 del 15 aprile 2006) e 10 vittorie sarde, con 43 gol fatti e 33 subìti. Tre i precedenti all’ottava di ritorno: due successi (2-0 interno il 10 marzo 1968 ed 1-0 esterno il 25 marzo 1973) ed un pari (0-0 esterno il 19 marzo 1967).

LA JUVE IN QUESTA DATA – Si torna a giocare il 14 marzo dopo tre anni: era il 2018 e fu vittoria per 2-0 nel recupero con l’Atalanta. L’anno prima 1-0 interno al Porto in Champions. Nel 2015 successo per 1-0 a Palermo, nel 2010 rocambolesco 3-3 interno col Siena, nell’ultima di domenica, nel 2009 4-1 interno al Bologna, nel 2004 ko interno col Milan per 3-1, nel 1998 2-2 interno col Napoli. Sfida in Sardegna nel 1971, con pareggio per 1-1. Su 17 gare, 9 vittorie, 4 pari e 4 sconfitte.

GLI EX – Oltre a Tripaldelli e Cerri, nel mercato invernale si sono aggiunte due nostre vecchie conoscenze: Daniele Rugani, tra l’altro ancora di nostra proprietà, e Kwadwo Asamoah.

Rugani festeggiato dai compagni dopo il gol vittoria al Bologna del 3 marzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...