#CheAriaTira

EVVIVA IL RE!

Di recente Cristiano Ronaldo è stato più volte criticato per lo scarso rendimento offerto nell’ultimo periodo. Normale flessione o ormai Cr7 non è più quello di un tempo?

Alla domanda da me posta qui sopra ognuno risponderà ciò che vuole, dal momento che dovrebbe essere uno spunto per una personale riflessione sul fuoriclasse portoghese. La mia riposta è… tutte e due le cose. Ma partiamo dalla nota dolente e dalla cruda realtà, se così si può dire: Ronaldo non è più quello di Madrid, nemmeno il Cr7 delle ultime due annate di Zidane. Anche all’epoca, assieme al suo staff, individuava periodi e partite di “riposo”, dove era normale attendersi un lieve calo. Però, quando era a disposizione e fisicamente al cento per cento, era veramente incontenibile. Doppiette e triplette fioccavano ogni volta che Cr7 era in forma. Ora certamente non è più sempre così, a quei livelli, ma rimane comunque uno dei cinque giocatori più forti del pianeta. A 36 anni, ricordiamolo. Molti l’hanno criticato per la poca lucidità nell’ultimo mese e mezzo dove spesso ha sbagliato cose non da lui, che qualche anno fa non avrebbe “ciccato” neanche mettendosi d’impegno. Eppure, in un modo o in un altro, Cristiano si è sempre salvato. Questo per via di un semplicissimo fatto, che è (per me) la più grande di tutte le numerosissime qualità che ha: in un modo o in un altro, quando conta, lui la butta sempre dentro. Sempre. È incredibile in questo. In una difficile partita contro la Roma, ad esempio, indirizza la gara grazie ad un mancino chirurgico. Con l’Inter invece, pochi giorni fa, aveva deciso la sfida grazie ad una doppietta. È la legge del più forte, è la legge di Cristiano. Quando conta risponde presente. E statene certi, cari lettori, che quando sarà il momento decisivo della stagione, lui si farà trovare pronto e aiuterà la squadra, come ha sempre fatto in queste stagioni bianconere. Non sarà certamente un gennaio sottotono (che storicamente è il suo mese di “magra“) a cancellare tutto ciò che ha compiuto e tutto ciò che sta per compiere. Dunque, lunga vita a re Cristiano!

Simone Dall’Aglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...