Senza categoria

Supercoppa Italiana 2020/21: La vittoria del gruppo

La Juventus vince la Supercoppa Italiana a Reggio Emilia contro il Napoli per 2 a 0 con le reti di Cristiano Ronaldo e Morata. Andrea Pirlo schiera un classico 4-4-2 con una difensa composta da un ritrovato Cuadrado risultato negativo al tampone in extremis , Danilo terzino sinistro ad occuparsi di Lozano, Chiellini-Bonucci a guidare il reparto difensivo. Centrocampo rivoluzionato dopo la prova di domenica sera, puntando sulla freschezza di Mckennie largo a destra, la qualità di Arthur nel cuore del centrocampo con il supporto di Bentancur che si riscatta mostrando le sue qualità, l’instancabile Chiesa a sinistra e davanti Kulusevski preferito inizialmente a Morata ad affiancare Ronaldo.

I bianconeri mettono pressione ai partenopei sin dalle prime battute. Pressing alto e organizzato che non permette al Napoli una costruzione pulita del gioco e costretti al lancio lungo, trovano puntualmente l’anticipo e la conquista della sfera da parte della Juventus. Il dialogo e le indicazioni tra i compagni, permettono di avere mansioni ben precise senza incorrere in uscite a vuoto che permettano all’avversario ripartenze sanguinose, facendosi trovare sempre pronti e compatti nelle manovre offensive dei napoletani. Possesso palla paziente e cambi di gioco, offrono la possibilità di avere il controllo del match, accelerando sulla trequarti del Napoli alla ricerca del colpo vincente. Importante Cuadrado che con Danilo delegato a mansioni difensive, mantenendo una difesa molto alta in fase di possesso con Bonucci e Chiellini, spinge creando sovrapposizioni sfruttando i tagli di Mckennie che libera la corsia per il colombiano concedendogli l’ uno contro uno con Mario Rui e costringendo Insigne ad abbassarsi per il raddoppio di marcatura.

Un primo tempo avaro di emozioni, in cui Ronaldo spazia molto sul fronte offensivo con qualche tiro dalla distanza ed entrando spesso in conflitto con Chiesa, lasciando Kulusevski ingabbiato nella difesa del Napoli che si crea un occasione con Lozano anticipando Danilo di testa, ma Szczesny risponde presente. Nel secondo tempo, con l’entrata di Bernardeschi per un dolorante Chiesa, la Juve continua a tessere la sua tela e al 65 esimo trova il gol con CR7 che grazie al suo “killer instinct” mette la palla in rete alle spalle di Ospina dopo una carambola in aria di rigore su un cross da calcio d’angolo. Il Napoli prova a reagire, si procura un calcio di rigore per un fallo di Mckennie ai danni di Mertens che Insigne calcia a lato e si rifà vivo da Szczesny, in una serata perfetta, quasi allo scadere con un tiro ribattuto proprio dal polacco su deviazione di Chiellini. Chiude i conti Morata allo scadere entrato al posto di Kulusevski con un contropiede letale su assist di Cuadrado.

Alla Juve di stasera serviva ritrovare solidità e sicurezza nei propri mezzi, e le scelte di Pirlo sono state la chiave per sbloccare una situazione complicata. Un centrocampo sotto accusa, ha retto i muscoli di Bakayoko e la tecnica di Zielinski. Una ottima prestazione di Arthur, in crescita minuto dopo minuto, ha dato fluidità alla manovra mentre Bonucci sembra aver ritrovato sé stesso al fianco di Chiellini sia in fase d’impostazione che in fase di copertura. La vittoria di stasera va ad arricchire una bacheca ricca di trofei con la nona Supercoppa Italiana nella storia juventina, da morale alla squadra e consente di guardare già a domenica 24 Gennaio con la consapevolezza che determinate prestazioni e il rientro degli indisponibili, possano permettere di lottare #finoallafine su tutte le competizioni.

Di Cascarano Gianluigi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...