Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: il Barça di “Rambo” Koeman

Secondo match di Champions League per la nostra Juventus che questa sera riceverà e soprattutto affronterà il Barcellona di Ronald “Rambo” Koeman. Il tecnico olandese, svincolatosi quest’estate dal ruolo di CT della nazionale Orange, confermerà come modulo di base il 4-2-3-1 che in fase difensiva diventa un 4-4-2.

Fase di possesso

I catalani puntano come sempre sul controllo del gioco a prescindere dalla fase difensiva della squadra avversaria e che si va a sviluppare, dal centro verso l’esterno e/o viceversa permettendo gli inserimenti senza palla negli spazi per cercare di finalizzare l’azione. I due terzini sono molto alti addirittura, in certi momenti dei match, anche sulla stessa linea delle punte mentre i due mediani all’inizio dell’impostazione da dietro sono molto bassi ma De Jong ha anche il compito di accompagnare l’azione offensiva cercando di smarcarsi tra le linee con Busquets, che resta invece più bloccato.

Fase di non possesso

Essa in questa prima parte di stagione, si sta rivelando il vero tallone d’Achille della squadra di Koeman che è ancora alla ricerca dei migliori automatismi. I blaugrana infatti, che questa sera saranno orfani di Piqué, non stanno riuscendo a chiudere al meglio le linee di passaggio soffrendo parecchio tra l’altro il pressing avversario e questo ha portato a regalare spazi ma soprattutto gol nelle prime partite stagionali.

Il singolo

Nonostante compirà 18 anni solamente tra tre giorni, è Ansu Fati il giocatore che più sta impressionando in questo inizio di stagione. L’ala sinistra spagnola ormai titolare inamovibile anche nelle Furie Rosse, è capace anche di giocare sull’altra fascia e possiede una buona tecnica di base che sa abbinare molto bene alla sua velocità e nelle prime 5 giornate della Liga è già andato a segno per 4 volte anche nel Clasico perso sabato scorso al Camp Nou.

Conclusioni

C’è poco altro da aggiungere riguardo questo big match europeo, i nostri giocatori dovranno cercare di sfruttare il momento non proprio brillante del Barcellona cercando di limitarne i talenti. L’unico vero rammarico iniziale riguarda il non poter ammirare ancora una volta il duello tra i due extraterrestri del calcio mondiale: Leo Messi e Cristiano Ronaldo quest’ultimo ancora alle prese con il Covid-19.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...