Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: il Crotone di Stroppa

Dopo ben 3 settimane questa sera la Juventus torna finalmente in campo e sarà in trasferta allo stadio Ezio Scida contro i padroni di casa del Crotone di Giovanni Stroppa. Il tecnico lombardo come modulo di base, utilizzerà il consueto 3-5-2 diventato un vero e proprio marchio di fabbrica nella scorsa stagione in serie B.

Fase di possesso

La manovra degli “Squali”, inizia dal basso con il coinvolgimento dell’estremo difensore nonché capitano Alex Cordaz e viene attuata per vie centrali dalla propria metà campo. Le due mezz’ali hanno il compito di allargarsi per creare lo spazio per la giocata in verticale con il conseguente abbassamento della seconda punta mentre i due quinti una volta serviti, dovranno cercare nella trequarti avversaria l’1 vs 1 o il cross verso il centravanti.

Fase di non possesso

In questa fase, i giocatori di Stroppa cercheranno di attuare un pressing a uomo per recuperare il pallone con i due quinti, che avranno l’incarico di andare ad ostacolare i nostri due esterni di centrocampo nella nostra fase di possesso palla mentre le due punte, tendono ad impedire gli appoggi verso la nostra retroguardia. I nostri avversari inoltre anche nella loro area di rigore attuano delle marcature preventive a uomo.

Il singolo

E’ Simeon Nwankwo meglio conosciuto come Simy il giocatore più temibile della formazione calabrese. Il centravanti nigeriano classe ’92 oltre ad essere molto abile nel gioco aereo grazie ai suoi 198 cm, è stato il primo giocatore africano ad aver vinto la classifica dei cannonieri in un campionato italiano.

Viste le assenze, mister Pirlo dovrebbe optare per un 3-4-3, che diventa come sempre 4-4-2 in fase difensiva, con un inedito tridente offensivo formato da Chiesa-Morata-Kulusevski con Dybala non ancora al 100% che potrebbe subentrare nel secondo tempo. A centrocampo dovrebbe esordire la coppia mediana tutta sudamericana composta da Arthur e Bentancur mentre in difesa, Buffon salvo sorprese sarà titolare e Demiral dovrebbe far rifiatare capitan Chiellini.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...