Spazio PremierLeague

#SpazioPremieLeague – Matchday 4

Quarta giornata di Premier conclusa; fossi uno scommettitore incallito, non punterei mai nemmeno un euro sulle gare d’oltremanica. Anche stavolta, una serie di risultati incredibili ed inaspettati. Andiamo ad analizzarli assieme.

Si comincia con l’abbondante vittoria del Chelsea sul Crystal Palace. I ragazzi di Lampard si impongono per 4-0 nella partita casalinga che vede esordio e gol per il nuovo acquisto Chilweell, la rete di Zouma ed i due rigori trasformati da Jorginho a chiudere una partita mai in discussione. È però un’altra sponda blu, quella di Liverpool marchiata Everton, a regalare le emozioni finora più interessanti del campionato. Vittoria casalinga (4-2) contro il Brighton con uno straordinario e redivivo James Rodriguez che, oltre a servire un delizioso assist per il connazionale Mina, marca il cartellino due volte; alla festa, ovviamente, non poteva mancare il capocannoniere Calvert-Lewin.

Le partite del sabato si concludono con la vittoria (3-1) del Newcastle contro il Burnley, e con il “big match”, attesissimo in Inghilterra, tra Bielsa e Guardiola. Nonostante i valori in campo sembrassero dover virare in favore della scuola catalana piuttosto che argentina, la partita termina con un pareggio per 1-1; un risultato giusto per quanto visto, e l’abito cucito addosso al Leeds dal Loco sembrava a tratti essere particolarmente fastidioso per il Manchester City.

Nella giornata di domenica non sorprendono le vittoria casalinghe dell’Arsenal, con i Gunners che si impongono (2-1) contro lo Sheffield grazie alle reti di Saka e Pepe, e l’1-0 del Wolverhampton contro il fanalino di coda Fulham. Le sorprese arrivano da Leicester, dove le Foxies soccombono senza storia contro il West Ham con un perentorio 0-3. Arrivano poi da Manchester, dove il teatro dei sogni del glorioso, ma sempre più in difficoltà Man Utd, viene espugnato dal Tottenham con uno storico 6-1. Red Devils, anche per via dell’inferiorità numerica causata dal rosso diretto di Martial dopo 28 minuti, umiliati dagli Spurs di un Mourinho che si prende una rivincita ed ottiene quel respect più volte sottolineato quanto sedeva nella panchina dello United. Sorprese finite? No, manco a dirlo. La chicca di giornata arriva dal Villa Park di Birmingham, dove i campioni in carica del Liverpool subiscono una storica sconfitta per 7-2 contro i padroni di casa dell’Aston Villa. I ragazzi di Klopp ne escono con le ossa rotte in una partita dominata dai Villains, capitanati dalla sublime prestazione di quello straordinario talento chiamato Jack Grealish, autore di due gol e due assist.

Un breve recap della classifica, comandata in solitaria dall’Everton a punteggio pieno ed Aston Villa ad inseguire, uniche squadre ancora imbattute, in coda Burnley, Fulham e Sheffield Utd stazionano ancora a zero punti.

La Premier, come tutti gli altri campionati, tornerà nel weekend del 17/18 ottobre, dopo la sosta per le nazionali. See you soon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...