Lavagna Tattica

Lavagna Tattica: la Roma di Fonseca

Prima trasferta stagionale per la nostra Juventus che questa sera, sarà di scena allo stadio Olimpico di Roma per affrontare la formazione giallorossa di Paulo Fonseca. Il tecnico portoghese che attende ancora dal mercato l’arrivo di un difensore centrale, si affiderà all’ormai collaudato 3-4-2-1 già adottato nel campionato post lockdown.

Fase di possesso

Anche i nostri avversari prediligono la costruzione dal basso e un ruolo fondamentale a riguardo, è svolto dai due terzini che grazie alla loro spinta cercheranno di allargare la nostra fase difensiva per permettere ai due trequartisti alle spalle dell’unica punta, che salvo sorprese dell’ultimo minuto saranno Pedro e Mkhitaryan, di inserirsi senza palla negli spazi. Lorenzo Pellegrini a differenza del match di Verona, giocherà davanti alla trio difensivo in coppia con Veretout.

Fase di non possesso

In fase difensiva la Roma rispetto alla scorsa stagione, si dispone con un 5-4-1 con i due esterni che si abbassano andando a supportare i tre centrali, i due mediani avranno il compito di chiudere le nostre linee di passaggio mentre i due trequartisti, si abbassano sulla linea dei centrocampisti aiutando i due terzini nei raddoppi sul portatore di palla avversario.

Il singolo

Dopo l’ormai nota telenovela di mercato delle scorse settimane e nonostante il rapporto non proprio idilliaco con Fonseca, il capitano romanista Edin Dzeko questa sera tornerà titolare al centro dell’attacco. Il “cigno di Sarajevo” oltre ad essere un centravanti completo, nel corso degli anni è diventato un “regista” avanzato grazie alla sua visione di gioco e alla capacità di creare spazi in area di rigore per i propri compagni.

Conclusioni

Dopo il più che convincente esordio di 7 giorni fa contro la Samp, questa sera Andrea Pirlo dovrebbe riconfermare il suo 3-4-1-2 che in fase difensiva si trasforma nell’ormai tradizionale 4-4-2 con Ramsey che agisce rispettivamente nelle due fasi da trequartista e da esterno sx di centrocampo. La squadra dovrà cercare di imporre il proprio gioco contro un avversario che ha una qualità superiore e soprattutto, un’impostazione tecnico-tattica completamente diversa rispetto ai blucerchiati.

Salvatore Amato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...